Tu hai bisogno di Turismo Dentale? 6 motivi per dire “Si”

6 motivi per dire si al turismo dentaleIl turismo dentale significa viaggiare all’estero in ricerca di cure dentistiche ai prezzi accessibili: di chirurgia orale (impianti dentali o rialzo del seno mascellare), protesi dentarie o qualsiasi procedure odontoiatriche che sono generalmente più costose nelle cliniche locale del paziente.

Potrebbe sembrare strano, ma le persone non ricorrono sempre al turismo dentale solo per motivi economici. Avanti esaminiamo 6 motivi diversi.

Motivo economico – il turismo dentale non è sempre l’opzione migliore.

Come sapere se hai bisogno di turismo dentale se l’unico motivo è il risparmio? Si deve tener conto del tempo e del numero di visite necessarie per un trattamento dentale specifico, perché, a volte, le spese di viaggio possono superare i potenziali risparmi, e in questo caso, il turismo dentale perderebbe il suo significato.

Non vale la pena di recarsi all’estero per apparecchi ortodontici che richiedono frequenti aggiustamenti, o per una singola otturazione dentale. Ma quando hai bisogno di complesse procedure dentali come restauro totale della bocca con impianti dentaliprotesi dentariecorone e ponti, o di chirurgia orale come rialzo del seno mascellare o altri tipi d’innesto osseo, con il turismo dentale in Moldovia si potrebbero risparmiare migliaia di euro (non esita di richiedere un preventivo per convincerti).

I tempi più brevi delle cure dentali

I dentisti italiani, in funzione dello specifico di ogni procedura, dividono anche i trattamenti dentali semplici in 2, 3 visite o di più e il finale del trattamento può essere pianificato fra un paio di mesi. Quando si tratta d’impianti dentali, alcuni pazienti sono costretti ad aspettare qualche anno fino quando  riacquistano la possibilità di mangiare normalmente con tutti i denti. Sempre più persone cominciano a capire che il vero motivo della divisione dei trattamenti in multiple sedute è il costo esagerato, tipico per Italia, che la maggior parte della gente non sarebbe capace pagarlo integralmente. Quindi la possibilità di curare i denti all’estero a costi attraenti e, il più importante, in un tempo breve, convince molti italiani di ricorrere al turismo dentale.

Turismo dentale combinato con altre attività

Spesso le persone vanno all’estero per scopi diversi da quello di curare i denti. Ma questo non significa che essi non possono essere combinati. Per esempio, sarebbe una buona idea far visita dal dentista per lo sbiancamento dei denti o per una rapida pulizia professionale dei denti, nel caso in cui siete in un viaggio di lavoro o per una conferenza scientifica in un paese dove si pratica il turismo dentale.

La delusione nei dentisti italiani

In Italia ci sono molti dentisti dilettanti, e ci sono molte persone che hanno sofferto a causa dei loro interventi e trattamenti non professionali. Avendo questa esperienza brutta, alcuni italiani decidono di andare all’estero da un dentista, consigliato da amici o parenti, anche se i loro trattamenti non comportano grandi economie.

Turismo dentale – per fare compagnia a qualcuno

Esistono anche dei casi di questo tipo. Succede che il marito, la moglie, la madre, il padre, lo zio o un altro parente o amico decide di andare all’estero per trattarsi i denti e, per non partire da solo, invita qualcuno ad accompagnarlo. Rispettivamente quella persona  fa turismo dentale anche se non ha bisogno lui personalmente. Se tu ti trovi in una simile situazione(accompagnatore), devi sapere che una pulizia professionale dei denti (obbligatoria per tutti una volta a 6 mesi) si può fare comunque e una consultazione gratuita sarà sempre benvenuta.

Turismo dentale – motivo per scappare dalla routine quotidiana

La routine spinge le persone ad azioni mal pensati, provoca depressione, e anche distrugge le famiglie. Spesso c’è bisogno di un cambiamento nella vita per prevenire queste conseguenze gravi, e per alcuni il turismo dentale diventa una buona soluzione. Una settimana o due passate lontano di casa, delle preoccupazioni quotidiane al lavoro, dove l’unica responsabilità tiene delle visite che le devi fare dal dentista, dove il tempo libero può essere passato in un modo totalmente diverso di quello di ogni giorno- potrebbe risolvere non solo i problemi dentali, ma anche potrebbe rioffrire l’interesse e la gioia di vivere.

Alla fine, ogni persona deve decidere da sola se ha bisogno di turismo dentale o no, certamente prendendo in considerazione i motivi e le sue possibilità.