Devitalizzazione dente – Che cos’è una terapia canalare

Devitalizzazione dente molare

Cosa è la devitalizzazione?

La devitalizzazione (detta anche cura canalare o terapia canalare) consiste nella rimozione del tessuto pulpare del dente sia a livello della corona che a livello delle radici. Dopo, il tessuto rimosso se sostituisce con un’otturazione permanente. Questa procedura priva il dente delle terminazioni nervose e vascolari che lo fanno sensibile.

Quando è necessario di devitalizzare il dente?

La necessità di devitalizzare un dente appare quando il tessuto pulpare si infiamma o si infetta è se applica quando il nervo del dente è danneggiato in maniera irreversibile.

Le cause dell’infezione possono essere:

  1. carie profonda;
  2. dente scheggiato o rotto;
  3. interventi dentistici ripetuti.

I dentisti consigliano di fare la devitalizzazione anche quando i denti devono essere ricoperti con le corone o ponti.

Quali sono i sintomi  che indicano la necessità di una cura canalare?

Devi rivolgerti dal dentista per un’eventuale devitalizzazione del dente nei casi in cui presenti i seguenti sintomi:
1. sensibilità al caldo e al freddo;
2. lo scolorimento dei denti e gonfiore;
3. il dolore constante, specialmente alla masticazione.

 Qual è il processo di devitalizzazione dentale?

Devitalizzazione dentale processo

La devitalizzazione prevede le seguenti fasi:

  1. L’apertura della struttura del dente, per permettere al dentista di raggiungere all’infezione;
  2. Il tessuto infettato viene rimosso, dopo viene fatta la detersione e sterilizzazione del canale per evitare il diffondersi di batteri e tossine;
  3. Preparazione e l’otturazione del canale;
  4. Controllo radiografico del risultato;
  5. Nel caso in cui ci sarà bisogno, si applica una corone dentale per sigillare e proteggere il dente.

Per capire meglio guardare questo video:

Dolore durante e dopo la devitalizzazione dei denti 

Durante la cura canalare, non sentirai nessun dolore, perché viene eseguita sotto anestesia locale. Dopo che passa l’anestesia, il dente devitalizzato può provocare  un po di fastidio e minimi dolori. Questa è una reazione normale per qualche giorno. Se non vuoi sopportare i dolori, puoi prendere antidolorifici. Se i dolori persistono per tanto tempo, devi avvisare il dentista.

Che influenza ha la devitalizzazione sulla salute e la funzionalità dei denti?

Il tessuto nervoso ha un ruolo molto importante durante la crescita e lo sviluppo del dente, ma una volta che il dente si è formato attorno alla gengiva, la funzione del nervo è solo di rilevare sensazioni di caldo o freddo al contatto con i denti. La presenza o l’assenza di un nervo non influirà sul funzionamento quotidiano del dente ma, come nel processo della devitalizzazione, con il nervo si tolgono anche i vasi sanguini che alimentano il dente, in conseguenza questo diventa più fragile.
La devitalizzazione è molto importante dal punto di vista che è l’unica soluzione quando il dente può essere salvato. Se dopo la devitalizzazione seguirai una buona igiene orale e se andrai dal dentista con la regolarità, il dente potra durare anche tutta la vita.