Corona Provvisoria – Tipi, materiali, durata e prezzi

capsula provvisoria in resina acrilicaLa corona provvisoria è una piccola capsula che ha la forma del dente e si fissa sul dente o sull’impianto per il periodo di produzione della corona permanente o del ponte.

Anche se sono temporanei, il valore funzionale della corona provvisoria è molto importante, e non deve essere ignorata durante la fase di preparazione del lavoro protetico definitivo.

Perché abbiamo bisogno della corona provvisoria?

  • La corona provvisoria è necessaria per proteggere il dente dal dolore  nel caso in cui il dente non è devitalizzato (i denti levigati sono più sensibili  ai cambiamenti di temperatura sia calda che fredda).
  • Per proteggere i tessuti duri del dente dai microbi (i denti limati sono più vulnerabili ai microbi). Se non si mettono delle capsule provvisorie, i batteri penetrano facilmente nel dente, quello che porta in seguito all’infiammazione del nervo (pulpite).
  • Le corone provvisorie sono fatte per non sentire il disagio mentre mangi per tutto il periodo del trattamento.
  • Per proteggere i denti levigati di spostamento.
  • Per prevenire la crescita eccessiva delle gengive– intorno al dente levigato.
  • La corona provvisoria si mette non solo per la funzionalità ma anche per migliorare l’aspetto estetico dei denti.

La preparazione delle corone provvisorie

Al giorno d’oggi esistono due metodi di preparazione delle corone provvisorie:

1. Corona provvisoria realizzata nella bocca del paziente

Prima della levigazione il dentista prende l’impronta del dente. Dopo aver finito la preparazione del dente per la corona permanente, il medico riempie l’impronta con una plastica liquida speciale e la mette sul dente levigato. Pochi minuti più tardi, dopo l’indurimento della resina acrilica, il medico toglie l’impronta ed ecco, la corona provvisoria è pronta. Quando la corona è pronta, il dentista la prova, facendo eventuali aggiustamenti.

2. Corona provvisoria fatta in laboratorio.

La corona provvisoria si prepara da un odontotecnico in laboratorio in base all’impronta del dente levigato, presa dal dentista. L’odontotecnico prepara il modello in gesso sul quale produce una corona provvisoria in resina acrilica. Quando la corona e pronta, il dentista  controlla se e bene levigata, lucida e la fissa con cemento provvisorio sul dente.

Il primo metodo non e possibile utilizzarlo per fare le corone provvisorie su impianti o quando mancano i denti, per questo più spesso si usa la preparazione in laboratorio.

Tipi, durata e prezzi della corona provvisoria

I tipi di corone provvisorie dipendono dal materiale scelto e dalla durata che c’e bisogno di utilizzarle. In dipendenza di questi criteri, in seguito distingueremo 3 tipi di corone provvisorie.

Corona provvisoria in resina a breve termine
Una corona provvisoria a breve termine, ha una durata di vita da qualche giorno a qualche settimana, e viene utilizzata di solito quando il paziente si trova in attesa della costruzione della corona permanente in laboratorio. E realizzata in acrilico semplice e non dovrebbe essere costosa. Comunque il suo prezzo dipende dal metodo tecnico utilizzato e dal paese dove e stata prodotta. Nella nostra clinica dentale in Moldavia questo tipo di corona costa 6 -10 euro.

Corona provvisoria in resina a lungo termine
Se il trattamento è previsto a durare qualche mese, si deve cercare una soluzione più durevole. In questo caso, ci serve la corona provvisoria in resina a lungo termine. Questa viene fata lo stesso in resina ma di una qualità migliore, un tipo di resina più forte, prevista per durare di più. Questa corona può sostituire il dente  durante 3-6 mesi proteggendo il dente e assicurando la masticazione e l’estetica fino all’ancoraggio della corona definitiva. Questo tipo di corona la trovi nella nostra clinica ad un prezzo di 20 euro.

Corona provvisoria in metallo-resina
La corona provvisoria in metallo-resina, chiamata anche corona metallo-acrilica, può durare da qualche mese fino a qualche anno se le persone sono attente e la curano bene. Questo tipo di corona e utilizzato sia come corona provvisoria, essendo una soluzione a lungo termine, o anche come corona definitiva per le persone che non hanno la possibilità di fare corone in in zirconio o in metallo-ceramica. Le corone in metallo-resina costano nella nostra clinica 40 euro.

Alcune precauzioni per il periodo quando indossi la corona provvisoria:

Per quanto riguarda le corone provvisorie, devi stare molto attento perche esse non aderiscono in modo così perfetto come quelle definitive. Queste sono fatte in resina acrilica e sono meno resistente rispetto alle corone permanenti ( metallo-ceramicaceramica pura, o zirconio). Le corone provvisorie sono fissate con cemento provvisorio e come questo non e cosi forte come il cemento per le corone permanenti, ti consigliamo:

  1. Masticare, il meno possibile, dal lato della bocca, dove e stata messa la capsula provvisoria;
  2. Per evitare problemi, limitare il carico sulla corona provvisoria mentre si mangia, esercitare, per quanto possibile, l’attività masticatoria sull’altro lato;
  3. Non masticare i cibi appiccicosi (caramelle, gomme), i cibi duri, dalla parte dove e stata messa la corona provvisoria;
  4. Fai attenzione quando utilizzi lo spazzolino da denti e il filo interdentale.
  5. Se la corona provvisoria si stacca, non devi preoccuparti, soltanto bisogna avvisare il dentista per rimettere il cemento.

In conclusione, le corone provvisorie non sono concepite per durare, il loro ruolo essendo di preparare la gengiva per la cementazione della corona definitiva. Per questo i dentisti non offrono nessuna garanzia, anche se le persone decidono di portarle di più non solo durante il trattamento.