Corona metallo ceramica

3 corone in metallo-ceramica (ponte)Grazie alla sua resistenza ed al prezzo più conveniente rispetto ad altri tipi di corone, la corona in metallo-ceramica è la più cercata dai pazienti ma anche raccomandata dai dentisti.
Già dal nome si può dedurre che questo tipo di corona è composta da metallo e da ceramica. La parte interna della corona è costruita in metallo, mentre la parte esterna viene coperta con la ceramica, così da un aspetto più naturale al nuovo dente.

I metalli utilizzati per fare una corona metallo ceramica

I metalli che possono essere utilizzati per fare la parte interna sono: Chrome-Nickel; Chrome-Cobalt; Oro; Platino; Titanio.

Di solito quando si parla di metallo-ceramica, la gente si riferisce alla lega di Chrome-Nickel o Chrome-Cobalt. È sconsigliato fare le corone in lega Chrome-Nickel, se anche sono ad un prezzo molto accessibile, perché è dimostrato che possono avvenire reazioni allergiche. Per questo di seguito facciamo riferimento solo alla lega di Chrome-Cobalt.

I vantaggi della corona metallo ceramica:

Corona metallo ceramica applicata perfettamente– la resistenza
Grazie al fatto che le corone in metallo ceramica sono molto resistente sono consigliate per i denti molari e premolari, dove la forza masticatoria è più intensa.

– l’aspetto naturale del dente
La corona dentale in metallo ceramica da un aspetto naturale al dente (anche se la corona in ceramica senza metallo da un aspetto più naturale).

– buon prezzo La corona metallo ceramica ha un prezzo molto più basso rispetto a quella in ceramica pura o a quella in zirconio.
Vedi il prezzo per la corona metallo ceramica

Gli svantaggi della corona metallo ceramica

– il metallo può causare reazioni allergiche
Più spesso le reazioni allergiche li può dare la lega in Chrome-Nickel.

– effetto di ombra
La luce che passa attraverso la porcellana è riflessa dal metallo, e spesso crea un effetto di ombra, per questo non è consigliata per i denti davanti.

– “bordino metallico” 
Con il tempo le gengive si ritirano e la presenza del metallo in alcuni casi si può evidenziare con un “bordino metallico” della corona tra gengiva e dente.

Tuttavia, è importante dire che queste lacune non sono critiche e sono identificate solo dal confronto diretto dei diversi tipi di corone dentali.

Quanto dura una corona metallo-ceramica?

In condizioni ideali di produzione e di utilizzo, le corone metallo-ceramiche possono servirle a lungo (15-20 anni). Tuttavia il paziente si deve aspettare che dopo 7-10 anni di uso le corone siano sostituite.

La durata di vita delle corone in metallo-ceramica dipende dei seguenti fattori:

– rispetto dei termini e delle condizioni di produzione
Scegli una clinica dentale di fiducia, preferibile con il proprio laboratorio dentale. Così il tempo di attesa sarà uno giusto e si rispetteranno anche tutte le condizioni necessarie per la produzione delle corone in metallo-ceramica di qualità.

– igiene orale ed il suo mantenimento
È necessario trattare le corone come i denti naturali, fare pulizia professionale dei denti ogni 6 mesi, lavarsi i denti due volte al giorno, almeno 4-7 minuti e fare le visite di controllo periodiche dal dentista, anche se nulla ti dà fastidio.

 la situazione del dente/impianto su quale si fissa la corona
La corona metallo-ceramica non è sempre sostituita solo perche è usata. La sua situazione può essere buona, ma se il dente o l’impianto che si trova sotto si rovina o comincia a disturbare, la corona rispettiva deve essere tolta e nella maggiorità dei casi non può essere più utilizzata.

la velocità con quale si ritira la gengiva
Con l’età la gengiva si ritira e la corona visualmente si abbassa e può diventare inestetica. Ma la velocità con quale si abbassa varia da una persona ad altra, per questo anche la durata di vita della corona metallo ceramica può essere diversa.

– abitudini viziose/ bruxismo
La screpolatura di noci e di semi tra i denti, la stappata dei tappi di birra e il bruxismo possono ridurre drasticamente la durata di vita di una corona metallo ceramica.